Equilibrio

L'opinione dello psicologo: "Per (ri) allenare, facilita la transizione"

È difficile rielaborare dopo una lunga pausa? Per Sylvie Sanchez-Forsans, psicologa al lavoro, il percorso è inevitabilmente difficile, ma la determinazione è un elemento chiave della riabilitazione.

Perché è così difficile per le donne di 40 anni e più tornare a lavorare dopo una lunga pausa?

Sylvie Sanchez-Forsans: perché la quarantena è un periodo cruciale. I 30-40 anni sono spesso considerati i più socialmente interessanti: la persona si concentra sulla performance, esplora un percorso professionale e conduce alla maturità. Tuttavia, questa fase di sviluppo è proprio dove, in generale, queste donne non sono state presenti sul mercato del lavoro molto frenetico.

Come possono superare la riluttanza di un potenziale datore di lavoro nei loro confronti?

Prima immergendosi nel mondo del lavoro attraverso stage, volontariato, recitazione ... ricreando una rete, lavorando sulla propria identità professionale e sui propri desideri. Dimostrare di essere motivati ​​e di essere chiari riguardo alle loro motivazioni. A volte accettare una posizione al di sotto del livello di abilità può aiutare a costruire la fiducia in se stessi.

Passare dall'essere una casalinga all'essere una donna attiva è facile?

Tutto dipende dal modo in cui viene vissuta la posizione della madre nella casa: alcune donne investono completamente, altre delegano i loro compiti ... Per vivere e accettare di cambiare pos-you-re-it- per dire "funzione-ruolo" - richiede una buona adattabilità e non esita a cambiare certe abitudini o modi di comunicare. L'esperienza ci mostra che ci vogliono dai tre ai sei mesi per piangere il suo ex sé e integrare nuove funzioni Per facilitare questa transizione, il tempo per la formazione professionale è molto importante, così come la preparazione della famiglia e l'entourage per questo cambiamento.

Per continuare a leggere il file "La rilavorazione dopo una lunga pausa è un lavoro!":

Testimonianza: "Sono tornato al lavoro per conservare i raggi"

Testimonianza: "Mi ci sono voluti due mesi per rianimarmi"

Testimonianza: "Ho chiesto il salvataggio per un anno"

Testimonianza: "Con i miei colleghi, è ancora difficile"

Di Marie Le Marois

Messaggi Popolari

Categoria Equilibrio, Articolo Successivo

5 consigli per vincere davvero
Equilibrio

5 consigli per vincere davvero

Con il consiglio di Pascal Couderc, psicoanalista, specialista di dipendenze e autore d'amore all'angolo dello schermo. (Albin Michel). Nell'era digitale, siamo ultra connessi. Che sia il nostro computer, internet, il nostro telefono, ci seguono ovunque, non possiamo vivere senza di loro. Tuttavia, è importante sollevare il piede in modo da non diventare (troppo) dipendente da queste nuove tecnologie.
Per Saperne Di Più
Come amarsi di più?
Equilibrio

Come amarsi di più?

Secondo Anne Dufourmontelle *, è inutile prendere decisioni importanti per (ri) diventare benevoli con se stessi. Ferma gli ordini che ci dai! La dolcezza non può essere decretata, è vissuta nelle piccole cose della vita quotidiana, specialmente attraverso il corpo. Ascoltando i suoi cinque sensi.
Per Saperne Di Più
Disciplina positiva: il tempo di pausa
Equilibrio

Disciplina positiva: il tempo di pausa

La mia ultima escalation di conflitto? A gennaio, prima della Disciplina positiva. Esasperato dal porcile del mio secondo, gli ho gridato che stavo per "gettare il suo casino". Finì in un combattimento: spingere la porta della sua stanza dall'interno, io dall'esterno. Mi dondola un oggetto, io uno schiaffo.
Per Saperne Di Più