Cultura

Tutto per essere felici, Il libro della giungla ... Cosa vedremo questo fine settimana?

Youpi, è venerdì! La nostra selezione cine per andare con gli occhi chiusi (beh, ci capiamo l'un l'altro). Questa settimana: "Tutti per essere felici" e "Il libro della giungla".

Coa? Coa? Non avresti visto il futuro da Mia Hansen Love, con la fantastica Isabelle Huppert? Nonostante tutto il bene che stiamo cercando di dire? E siamo sorpresi che i critici siano depressi ... Se hai già ceduto alle sirene di il futuro, naturalmente, ci sono molti altri film da scoprire tra le versioni recenti: A Bigger Splash, The Sociologist and the Pooh, When One Is 17, Field Doctoro ancora ricordare. Per non parlare dei lungometraggi in mostra da mercoledì, dovremmo specificare? Di questi, ne abbiamo trattenuti due per occupare il fine settimana (o le vacanze di Pasqua, cade perfettamente). Duello nel sole di aprile.

Tutto per essere felice

Ci sono film come quello che, sotto la copertura della commedia, sono giusti. Mucchio dove è ancora un po 'male. Tutto per essere felice, di Cyril Gelblat, inizia con una separazione e cattura, in alcune scene, l'ultimo cigolio di una coppia arrugginita. Dopo dieci anni e due bambine, Antoine (Manu Payet, intervista ICI) e Alice (Audrey Lamy) non possono parlare tra loro senza abbaiare. Si scopa tutto il lavoro, si annoia, ed è stanco di essere sgridato. Quello che succede è quello che succede, in questo caso un nenette insignificante che spara la polvere da sparo: Antoine sbatte la porta, le vertigini un po ', poi prende la misura di ciò che ha perso ... Divertente e commovente , attaccando sinceramente, Tutto per essere felice osserva il papà principiante finalmente conoscere le sue ragazze, sua sorella (Aure Atika) e con la vita adulta.

Il libro della giungla

Un anno dopo il Cenerentola da Kenneth Branagh, Disney offre un'altra rilettura di un classico. Lontano dal tradizionale cartone animato del 1967, questo Libro della giungla firmato Jon Favreau si svolge come una grande avventura in 3D. A parte Mowgli, interpretato da un ragazzino tutto ciò che è reale, il neozelandese Neel Sethi, 12 anni, tutto è digitale e bluffante: la giungla, gli animali, gli inseguimenti ... Possiamo giudicare il risultato meno affascinante, ovviamente, e soprattutto infinitamente più oscuro, persino spaventoso del primo adattamento di Kipling realizzato dallo studio di Walt Disney. Suggerimento: vacanza o no, non portare i bambini piccoli. M.S.

Guarda il video: Il Libro della Giungla - Lo stretto indispensabile. HD

Messaggi Popolari

Categoria Cultura, Articolo Successivo

Questi autori mancavano!
Cultura

Questi autori mancavano!

Jean-Christophe Grangé: negli abissi del male Per poco più di vent'anni e il volo delle cicogne, Jean-Christophe Grangé ci fa viaggiare nella tana del male. Romanzi neri che possono passare attraverso i paesi dell'Est, dell'Africa o del Giappone, come tre anni fa con Kaiken. Lontano, prende la sua origine nello Zaire per vagabondare in Bretagna e gettarsi a Parigi.
Per Saperne Di Più
Julie Depardieu:
Cultura

Julie Depardieu: "Non ho più paura della mia ombra"

È esausta tra il marito infedele, i suoi due tirannici e, soprattutto, la timidezza che l'ha imprigionata fin dall'infanzia. Uno storico di professione, Josephine va goffamente all'esistenza, all'ombra di sua sorella Iris. Quest'ultima, incarnazione di bellezza e successo, offre a sua sorella un mercato improbabile: Josephine scriverà un libro, ma Iris firmerà al suo posto.
Per Saperne Di Più
Edouard Louis, testa a spalla
Cultura

Edouard Louis, testa a spalla

Era una delle grandi aspettative della stagione letteraria timbrata a gennaio 2016. Edouard Louis avrebbe saputo come superare la cappa del secondo romanzo e sedurci tanto quanto la prima volta? Nel suo primo libro, gli altri bambini gli sputavano in faccia e provavamo empatia per questo "Eddy Bellegueule" che attraversava la sua malattia sulle pagine.
Per Saperne Di Più
Libri giovanili: i nostri preferiti del mese
Cultura

Libri giovanili: i nostri preferiti del mese

I raggi che riguardano i libri della gioventù contengono pepite reali. Questo mese, abbiamo deciso di assegnare loro dei premi. Il premio per fumetti più originale bd jeunesse Ecco uno dei fumetti più belli e sorprendenti del momento. Un formato piccolo, discreto e discreto che si distingue grazie ai suoi reperti grafici: le sue schede sono suddivise in mini-scatole, le sue illustrazioni sono straripanti per formare un design unico, la sua lettura si evolve da sinistra a destra, verticalmente, a
Per Saperne Di Più