Equilibrio

Come mantenere i propri cuscinetti?

Un autista di autobus ci racconta del suo calvario per continuare a mantenere sane abitudini alimentari, nonostante un programma complicato.

"Ora ho tre pasti vere a casa"
Peggy, 39 anni, autista di autobus al RATP.

"Ho tre servizi: dalle 6:30 alle 13:00, dalle 11:30 alle 19:00 o dalle 14:30 alle 22:00. Quando ho iniziato nel 2007, ho subito guadagnato peso, ho rosicchiato molto Ho avuto problemi a mangiare molto presto al mattino, quindi ho mangiato dolci in un panificio durante la mia pausa intorno all'8 / 9 del mattino. Ma poiché mi sentivo come se avessi sempre fame, ho mangiato di più per resistere Ho dovuto prendere 10 chili in due o tre anni, quindi ho cambiato le mie abitudini e ora ho tre pasti veri a casa durante il giorno, prima o dopo i miei servizi. Quando lavoro fino alle prime ore della sera, sostituisco i dolci con la frutta da tenere fino alla cena intorno alle 22 h 30. Per pranzo e cena preferisco verdure e carni alla griglia. cibi amidacei, grassi e prodotti troppo dolci perché ho un lavoro sedentario, quindi immagazzino molto! viene anche praticato sport due volte a settimana. "

L'opinione di Marie-Anne Gautier, medico del lavoro e esperto dell'INRS:
"È bello mantenere tre pasti variati ed equilibrati al giorno, ma anche rientrare. Le persone che lavorano a turni tendono a fare meno sport di altri e fumano di più. A metà serata, ti consiglio di fare colazione prima delle 10, poi un pranzo completo, che rappresenta il 40% dell'apporto energetico giornaliero, uno spuntino (frutta, yogurt, pane) verso le 17:00 e infine una cena leggera. (pesce, verdure cotte, latticini) prima di mezzanotte. "

Il parere di Nicolas Rouig, dietista, autore della ho comunicato il mio stress, il metodo per lasciare andare (ed PUF.):
"Quando abbiamo orari che variano da un giorno o una settimana all'altra, i nostri parametri di riferimento sono spinti. Siamo meno attenti ai suoi sentimenti, riconosciamo meno fame e sazietà. Il corpo confonde spesso fame e stanchezza Per essere in grado di ascoltare di nuovo i tuoi sentimenti, mantenere un quaderno comportamentale è molto efficace: non ti accorgi delle calorie consumate, né della quantità di cibo in grammi, ma valuti la tua fame prima e dopo ogni pasto su una scala da 1 a 10. La fame dovrebbe essere idealmente tra 3 e 7 o 4 e 6. Questo costringe a fare domande per sapere se siamo davvero affamati, se siamo soddisfatti alla fine del pasto, ecc. "

Seguente testimonianza:
Come sopravvivere alla pianificazione del lavoro pesante?
Come ascoltare la tua fame?
E 'importante per una buona colazione al mattino?
Come mantenere la bussola?

Fabienne Broucaret

Guarda il video: Cambio di una ruota sul posto, senza staccare lui porta-mozzo

Messaggi Popolari

Categoria Equilibrio, Articolo Successivo

Inverno: 5 consigli per potenziare il tuo sistema immunitario
Equilibrio

Inverno: 5 consigli per potenziare il tuo sistema immunitario

1. Una dieta preventiva e tonica Sì, mangiare bene partecipa alla forma ma stimola anche le difese immunitarie! Naturalmente ci concentriamo sulla vitamina C, anti-infettiva e al centro della produzione di globuli bianchi, guardiani della nostra salute. Nel menu, abbondanza di agrumi, ma anche kiwi, frutta esotica (in particolare guava, papaya, mango e frutto della passione), prezzemolo, cavolo e ribes nero (che può essere scelto congelato) perché non è in stagione).
Per Saperne Di Più
Oli essenziali anti-sinusite
Equilibrio

Oli essenziali anti-sinusite

Quando i seni sono irritati, le mucose si gonfiano e bloccano l'evacuazione del muco attraverso il naso. Si trova "bloccato" e provoca sentimenti di pressione dolorosa sul viso. Generalmente, la sinusite si verifica a causa di un raffreddore. Il piano di battaglia: devi drenare, drenare e drenare ancora per abbassare la pressione.
Per Saperne Di Più
Tesoro, sii (un po ') geloso!
Equilibrio

Tesoro, sii (un po ') geloso!

Lungi da me l'idea di difendere la gelosia e la gelosia che hanno gli occhi sulla schiena e cospargere la stuoia di farina (a volte un amante lascerebbe impronte). Lì, non siamo più nella malattia dell'amore, ma nella malattia. No, voglio parlare di questo trabocco dell'amore, gli sguardi del nostro uomo che dicono "You Jane, I Tarzan" e tengono lontano ogni altro pretendente al trono.
Per Saperne Di Più