Record

Il campeggio Grande Plage: tre stelle, mare e natura a Pays Bigouden

Ai margini del piccolo villaggio di Lesconil, a 300 metri a piedi dal mare ea solo 1 km dal porto, il campeggio a tre stelle La Grande Plage offre un ambiente affascinante per gli amanti della Bretagna e di quelli che diventeranno presto!

Vicino a una bellissima spiaggia selvaggia accessibile da un piccolo sentiero verde, il campeggio Grande Plage ha sedotto generazioni di genitori e bambini dagli anni '70. Mr. Tremblay, un ex agricoltore, ha assunto la gestione nel 2010. Ha creato una piscina esterna riscaldata a 26 ° C con scivoli e piscina per bambini, ha sviluppato il parco di case mobili, bungalow e casette, nonché molte attività . Le 110 piazzole, di cui 70 in puro campeggio, fanno 80m2 a 110m2. Vasi di ricevimento, pasti preparati dalla squadra Snack, test ciechi, gare di bocce, giochi, attività sportive offerte dall'UCA, club per bambini ... sul posto, attività abbondano. Tutto è fatto allo stesso tempo per preservare la tranquillità del luogo e le attività si svolgono durante il giorno.

Dal GR34, su strada o in spiaggia, puoi andare al porto, a 1 km di distanza, goderti i bar e i ristoranti, il club nautico, il club di immersioni e scegliere il pesce sulle barche da pesca. Non lontano, la spiaggia di Torche è molto popolare tra i surfisti. Sul lato dello shopping, c'è tutto ciò di cui avete bisogno: mercato il mercoledì, piccoli negozi nel villaggio, grande supermercato nella prossima frazione. Al campeggio, uno snack bar offre da asporto, pane e croissant da metà giugno. Molte cose possono essere fatte a piedi, le biciclette sono disponibili per l'affitto da aprile a settembre, e il campeggio è accessibile dalla stazione ferroviaria e dall'aeroporto di Quimper (autobus da Quimper in alta stagione, tuttavia, prestare attenzione agli orari).

La regione, bellissima, offre molte opportunità di gite: natura, sportiva ma anche culturale, perché abbondano musei, castelli o festival (The Old Plows, The Brodeuses ...). Dal 20 al 28 maggio, il porto di Lesconil ospiterà la "Sfida dei porti di pesca".

Aperto dal 1 aprile al 15 settembre, il campeggio offre noleggi notturni in bassa stagione, in alta stagione, da sabato a sabato o da mercoledì a mercoledì, offrendo una piacevole flessibilità.

CONTATTO
Camping La Grande Plage
71, rue Paul Langevin, 29740 LESCONIL
02 98 87 88 27 / [protetto da posta elettronica]
Pagina Facebook: https: //
Sito Web: http: //

Guarda il video: Flower Camping La Grande Plage

Messaggi Popolari

Categoria Record, Articolo Successivo

Haute École de Joaillerie: la trasmissione di un know-how eccezionale
Record

Haute École de Joaillerie: la trasmissione di un know-how eccezionale

150 anni di eccellenza Fondata nel 1867 sotto la guida del UFBJOP, la Scuola Superiore di gioielli, ex BJOP scuola, è diventata la più antica scuola al mondo dedicato alle carriere gioielli. Al di là di questo prestigio, autorevole istituzione nel campo dell'insegnamento del gioielliere arte grazie all'eccellenza della sua facoltà, composta da professionisti nel mondo degli affari, ma anche la pluralità di corsi che offre .
Per Saperne Di Più
Villa Florius: prenditi cura di te, immerso in una vegetazione lussureggiante
Record

Villa Florius: prenditi cura di te, immerso in una vegetazione lussureggiante

Salute e benessere per il corpo e la mente A Villa Florius, tutto è progettato in modo che i visitatori trovino il loro equilibrio tra corpo e mente, nel cuore della natura. Prima di tutto, la Spa dispone di una piscina esterna riscaldata a 34 °, una sauna, un hammam, una vasca idromassaggio interna, una sala relax e persino una doccia singola in Svizzera grazie a 1200 gocce d'acqua si riproduce l'effetto rigenerante di un massaggio.
Per Saperne Di Più
Scopri il Frantoio olivastro Oliver a cavallo di una cavalcata nel Vaucluse
Record

Scopri il Frantoio olivastro Oliver a cavallo di una cavalcata nel Vaucluse

Nel 1885, il trisavolo di Frédéric Ratto comprò un "piccolo" pezzo di terra piantato con alberi di ulivo ai piedi del Luberon. Era allora solo un ettaro, ma era uno dei più grandi uliveti di Cucuron. Trasmessa di generazione in generazione, la tenuta subì pericoli economici e meteorologici, tra cui il blocco del 1956 che decimò la maggior parte degli ulivi in ​​Provenza, prima di trasformarsi in terreni vinicoli.
Per Saperne Di Più