Cultura

La bambina sul lastrone di ghiaccio: un libro per avvisare i genitori

Un gentiluomo segue una bambina per strada. Sarà condannato ma pochi. Questo libro risveglia le coscienze.

In "La bambina sul lastrone di ghiaccio" (Editions Grasset), Adelaide Bon racconta della sua lotta per crescere nonostante tutto e riqualificare la frase. Dalla sua forma, dalla sua maturità, questo testo mostra come la trappola si chiude sul bambino, ma anche sui genitori.

Il libro:

  • Adelaide ritorna dalla festa scolastica da solo un giorno, a maggio. Lei ha nove anni. Un gentiluomo la segue fino alla tromba delle scale dell'edificio.
  • Viene presentata una denuncia per "contatto sessuale". Il referto medico non menziona nient'altro.
  • La vita va avanti, per tutti tranne che per Adelaide. Deve crescere con una memoria del corpo che è inaffidabile, immagini di violenza che sembrano emergere dal nulla.
  • I suoi genitori sono lì per lei, benevoli ma indifesi.
  • Diventa una di queste ragazze troppo, brucia le sue energie per sentirsi esistere, anche per colpire il guardrail senza fermarsi.
  • Adulto, lei ha tutto per essere felice, eppure niente va.
  • 23 anni dopo, chiamata dalla brigata dei minatori: il suo aggressore è stato trovato.

La forza del libro:

  • Mostra la vita, fino al bambino. Paura, incomprensione di fronte a un predatore. Gli sforzi dell'inconscio di "distruggere i dati" cancellano dalla memoria ciò che è accaduto perché se fosse venuto alla superficie, sarebbe stato insopportabile per il bambino, metterebbe in pericolo la sua personalità nella costruzione. L'adulto sa come bloccare la parola del bambino, murala viva, dicendogli dopo l'aggressione: "Sono tuo amico, non dirai nulla, è il nostro segreto".
  • Dimostra che ci vogliono anni per risvegliare i ricordi, il ricordo del corpo, ripristinare l'immagine di se stessi. E fa in modo che la corte riconosca che non c'era toccante ma stupro.
  • Lo stupro minorile è un crimine.

"QQuando sostituiamo il nemico con l'amico, la violenza dal piacere, lo stupro toccando, il pedofilo dal pedofilo, la vittima dal colpevole, l'orizzonte è una linea di filo spinato che vieta qualsiasi uscita dal campo."ha scritto Adélaïde Bon, che riassume anche la lotta che ha dovuto combattere contro le mentalità.

Credito fotografico: Philippe Matsas

Guarda il video: I pacchetti vancanza per i genitori separati

Messaggi Popolari

Categoria Cultura, Articolo Successivo

Harlan Coben, dediche speciali
Cultura

Harlan Coben, dediche speciali

Se il suo ultimo romanzo, "non stare lontano" (nero Belfond), non in scena il suo famoso eroe Myron Bolitar, l'adrenalina è ancora garantita. Il campo? Divertenti sparizioni di loulé in date stranamente coincidenti. E al centro della storia, un ex spogliarellista trasformata in madre ordinata ... Harlan Coben sarà ... - marzo 30 a 12 ore Quays Festival thriller firme Lione per un incontro presso il Palazzo del Commercio, http: / / www.
Per Saperne Di Più
Pierre Bergé, ex amministratore delegato di Yves Saint Laurent, è morto
Cultura

Pierre Bergé, ex amministratore delegato di Yves Saint Laurent, è morto

Pierre Bergé era una figura del milieu culturale francese. Ha solo 18 anni quando arriva a Parigi. Lì incontra Jacques Prévert, Jean Cocteau, Louis Aragon, Albert Camus. Grandi nomi nella letteratura che lo faranno scoprire e amare appassionatamente le arti. Dopo essere stato il compagno per quasi un decennio di Bernard Buffet, incontra il giovane Yves Saint Laurent, degno erede di Christian Dior nel 1954.
Per Saperne Di Più
La prima pagina del nuovo Hercule Poirot
Cultura

La prima pagina del nuovo Hercule Poirot

In occasione del nostro concorso ne sposa Francia- la maschera, vi ha suggerito di scrivere quello che potrebbe essere la prima pagina della nuova inchiesta Hercule Poirot, "The Murder on the Link" fuori oggi nelle librerie , sotto la penna di Sophie Hannah. Qui è in esclusiva la prima pagina di questo romanzo in cui troviamo immediatamente un'atmosfera nell'Agata Christie.
Per Saperne Di Più