Equilibrio

Come aumentare i tuoi neuroni?

Ci sono semplici attività da fare ogni giorno per ottimizzare l'attività cerebrale e il corretto funzionamento. Scoprili!

Dope ... ma non troppo

Il caffè e, in misura minore, il tè migliorano davvero le capacità cognitive, la prontezza, ma anche la memoria e persino la creatività! Tuttavia, prestate attenzione agli eccessi che possono, al contrario, disturbare l'equilibrio cerebrale. È quindi limitato a 250 mg al giorno (circa 2 tazze o 4 tazze di tè) per evitare qualsiasi effetto negativo (inclusi insonnia e palpitazioni).

Fallo un campione ... grazie allo sport

L'attività fisica non è solo antistress: è "muscolo" letteralmente il cervello! Questo è spiegato da Wendy Suzuki, un professore di neuroscienza alla New York University e autore diMuovi il tuo cervello ! (Marabout ed.) "Mi sono reso conto personalmente che mettermi allo sport mi ha reso molto più intellettualmente efficiente, e ho approfondito l'argomento per saperne di più", dice. Infatti, molti studi hanno dimostrato, lo sport irriga meglio il cervello, ma ha anche effetti chimici e agisce in particolare sulla produzione di acetilcolina - un neurotrasmettitore essenziale per la memoria e l'apprendimento - della serotonina (antistress ), dopamina (associata al piacere e alla motivazione) e al BDNF, un fattore di crescita che mantiene, in età adulta, l'apprendimento e la plasticità delle sinapsi (che consentono la connessione e il passaggio delle informazioni) tra le cellule nervose). L'attività stimolerebbe la produzione neuronale (nell'animale, verrebbe raddoppiata nell'ippocampo) e aumenterebbe il volume di diverse aree del cervello, compresa la corteccia frontale (la nostra preziosa "materia grigia"!). Tanto che Wendy Suzuki ha creato nelle sue lezioni private universitarie che coinvolgono movimenti fisici e apprendimento sincronizzato!

Ossigenare per sincronizzare meglio

È noto che una respirazione ampia e regolare riduce lo stress ... ma secondo un team di ricercatori della Northwestern University, sarebbe anche in grado di sincronizzare l'attività di diverse regioni del cervello, tra cui l'ippocampo, la corteccia olfattiva (riconoscimento odori) e l'amigdala (centro delle emozioni). Il lavoro sugli epilettici ha dimostrato che in queste aree l'attività elettrica fluttua con il ritmo della respirazione, con forti differenze tra ispirazione ed espirazione. Inoltre, "le tecniche che implementano il controllo della respirazione (specialmente dalla medicina asiatica come il tai chi chuan, il qigong e lo yoga) portano a una migliore ossigenazione del cervello", afferma Bernard Doutres, farmacista autore del libro Un cervello in alto (T. Souccar ed).

Aumenta la sua plasticità

Il nostro cervello è plastico: è in grado di evolvere in base all'ambiente e agli stimoli, creando nuove cellule, più vasi sanguigni o neurotrasmettitori ... Possiamo quindi farlo funzionare per farlo superare i suoi soliti limiti! Wendy Suzuki consiglia di mantenere la sua "flessibilità" facendo giochi quotidiani per stimolare questa o quella parte attraverso nuovi apprendimenti: ascoltare musica di uno stile insolito, assaggiare piatti della fine del mondo, ascoltare una conferenza su un tema di cui ignori tutto, arricchisci il tuo vocabolario, contempla un'opera d'arte sconosciuta ... Tutto questo fa "fruttare" la nostra corteccia!

Per andare oltre:

Come prevenire l'invecchiamento dei neuroni?

Come mantenere il tuo cervello?

Guarda il video: WAVE ALFA per Stimolare il Cervello e Sviluppare il potere della mente

Messaggi Popolari

Categoria Equilibrio, Articolo Successivo

Erotismo: la fonte del dolore del piacere
Equilibrio

Erotismo: la fonte del dolore del piacere

È scientificamente provato che, dopo una piccola sculacciata, le carezze sembrano molto più piacevoli. Certo, l'aspetto fantasy è essenziale. Ma il dolore ha molte altre virtù. Un piccolo dolore aumenta il piacere Attiva in modo estremamente importante il sistema attenzionale e accentua il contrasto sensoriale.
Per Saperne Di Più
In vacanza, ci muoviamo!
Equilibrio

In vacanza, ci muoviamo!

In riva al mare Il dettaglio che fa la differenza: nuota sul ventre e sul retro, con mini pinne. "Più piccole sono le vele, più efficiente è il lavoro", afferma Barbara Hélia, coach, ideatore del programma Aquacardioscult. Seduti in sospensione nell'acqua con le nostre mini-pinne, facciamo "battiti russi", cioè imitiamo i ballerini cosacchi che si accovacciano e lanciano le gambe in avanti uno dopo l'altro. altro.
Per Saperne Di Più
Ora sappiamo perché sei
Equilibrio

Ora sappiamo perché sei "non al mattino"

Ogni mattina è la stessa cosa La sveglia suona ed è ora di alzarsi. Mentre alcuni saltare fuori dal letto e iniziare la giornata giusta, altri vivono questo momento come un calvario ... Nonostante le decine di allarmi che sera programma prima di andare a letto, il risveglio è sempre difficile e ci sentiremmo persino in colpa.
Per Saperne Di Più