Cultura

24 ore di sport per donne

Sabato 24 e domenica 25 gennaio si svolgerà la seconda edizione delle 24 ore di sport femminile nei media. L'obiettivo? Mostra donne sportive, di solito meno visibili delle loro controparti maschili, in televisione e radio. Intervista a Christine Kelly, membro del CSA all'origine del progetto.

È andato di nuovo! Un anno dopo una prima edizione di successo, sono tornate le 24 ore di sport femminile. Per 24 ore, a partire da stanotte, i media audiovisivi (canali TV e radio) daranno orgoglio ai campioni. Molte federazioni sportive sono mobilitate su tutto il territorio. In programma: ritrasmissioni di competizioni sportive, naturalmente, e molte donne invitate sul palco o in studio. Un grande momento per Christine Kelly, membro del CSA e presidente della missione sportiva, all'origine di questo evento.

Qual è la tua valutazione della prima edizione di 24 ore di sport femminile solo un anno fa?
Christine Kelly
. Siamo rimasti stupiti dalla grandezza di queste 24 ore di sport femminile nei media. I canali e le radio erano oltre le nostre aspettative. Questa prima edizione ha permesso un vero clic, una consapevolezza di giornalisti, capi dei media, ma anche autorità locali e federazioni sportive. Questo evento ha creato un'emulazione che è continuata per tutto l'anno. A settembre 2014, lo sport femminile rappresentava il 15% delle trasmissioni sportive, rispetto al 7% del 2012 nello stesso periodo (1). Stiamo procedendo, ma c'è ancora lavoro, specialmente in alcuni sport di squadra.

In che modo l'edizione 2015 si rinnova?La mobilitazione è ancora più importante. Il calcio d'inizio sarà dato stasera dal Roland-Garros e sarà trasmesso in diretta su France Télévisions. Quest'anno superiamo completamente la portata dei programmi sportivi: gli sport saranno invitati in programmi di intrattenimento su giornali televisivi o radiofonici ... Ciò consente di raggiungere un pubblico ancora più ampio. Ma ciò che è veramente nuovo quest'anno è la grandezza degli eventi sul campo con dibattiti, come a Digione, o addirittura eventi sportivi di discipline molto varie.

Questa edizione ha due madrine, la calciatrice Laura George e la cestista Sandrine Gruda, ma anche un padrino, Vincent Parisi, campione del mondo di Ju-Jitsu ...Sì, e questo mix è una delle chiavi. Gli uomini stanno combattendo per promuovere la pratica delle donne, penso che il loro impegno sia essenziale. Ma le 24 ore di sport per donne sono anche un'opportunità per valutare le donne che di solito non vengono proposte. Daremo loro, con l'associazione Femix'sports, trofei, come quello dell'arbitrato o dell'incarico associativo, per premiare il loro formidabile lavoro.

Cosa ti aspetti da questa seconda edizione?Spero che il suo impatto sarà così forte che non ci sarà bisogno di una terza edizione! Il nostro obiettivo non è celebrare i 10 anni di 24 ore di sport femminile, ma stimolare una dinamica. Questo evento è una spinta per lo sport delle donne a stabilirsi nei media in termini sia quantitativi che qualitativi. Una menzione di pochi minuti nel giornale da 20 ore di una grande catena vale molto di più di una lunga trasmissione di due ore su un canale via cavo! Avremo vinto quando i media trasmetteranno spontaneamente lo sport femminile non appena le competenze saranno lì invece di ritrasmettere sistematicamente lo sport maschile, anche se le abilità non ci sono.

Lascerai il CSA, la tua lotta per lo sport femminile si fermerà anche tu?No, per niente! Prenderò la cattedra della Fondazione Alice Milliat tra qualche mese. L'idea questa volta sarà quella di lavorare sull'aspetto finanziario per cercare nuovi fondi, in particolare attraverso il crowdfunding. Inizia una nuova avventura.

(1) studi CSA.

Maggiori informazioni sul programma di 24 ore di sport femminile sul sito di Femix'Sports.

Guarda il video: Cuneo Salesiani 24 ore per lo sport

Messaggi Popolari

Categoria Cultura, Articolo Successivo

Julie Depardieu:
Cultura

Julie Depardieu: "Non ho più paura della mia ombra"

È esausta tra il marito infedele, i suoi due tirannici e, soprattutto, la timidezza che l'ha imprigionata fin dall'infanzia. Uno storico di professione, Josephine va goffamente all'esistenza, all'ombra di sua sorella Iris. Quest'ultima, incarnazione di bellezza e successo, offre a sua sorella un mercato improbabile: Josephine scriverà un libro, ma Iris firmerà al suo posto.
Per Saperne Di Più
Omar Sy dà voce con Terra, Vento e Fuoco
Cultura

Omar Sy dà voce con Terra, Vento e Fuoco

Omar Sy nella scena cult del film Untouchables La personalità preferita dei francesi realizza il sogno di un bambino: Omar Sy dà voce al nuovo album "Now, Then and Forever" della band Earth, Wind and Fire, la sua band preferita. Ricorda, in "Untouchables", l'attore stava ballando un boogie furioso sul tubo ammiraglia del gruppo.
Per Saperne Di Più
L'attrice Françoise Bertin è morta
Cultura

L'attrice Françoise Bertin è morta

Il suo nome potrebbe non dirti nulla, ma tu conosci la sua faccia. L'attrice Françoise Bertin morto il Domenica 26 ottobre, all'età di 89 anni. Ha incarnato al cinema nonna Guillaume Canet in "Insieme, ecco tutto," preferiti con Bernadette Lafont in "Paulette" o riprodotto sul piccolo schermo in un episodio di "corto" e "Più bella vita ".
Per Saperne Di Più