Equilibrio

Savon de Marseille: un detergente naturale super efficiente

Un'immaginario collettivo legato alla pulizia, alla naturalezza, al profumo dell'olio d'oliva e al pranzo. Il sapone di Marsiglia esercita ancora il suo potere quasi magico di "pulisce tutto" sano e super efficiente. Un valore sicuro nel rispetto della natura e dell'ambiente.

Dal grasso animale all'olio d'oliva

Nel Medioevo, in Europa, il sapone veniva prodotto principalmente con grassi animali e ceneri di legno. Grazie ai crociati che portarono nelle loro valigie olio d'oliva e sapone di Aleppo, i grassi furono gradualmente sostituiti dall'olio d'oliva, trasformando il sapone attuale in un prodotto efficace e dall'odore. I savonnieres di Marsiglia e della regione hanno migliorato il processo di produzione utilizzando sale e soda Camargue e sfruttando il maestrale e il sole locale per facilitare l'asciugatura delle saponette.

Fu durante il regno di Luigi XIV che il sapone di Marsiglia, che divenne famoso e popolare, fu ufficialmente legalizzato. Con un editto firmato il 5 ottobre 1688 dal figlio e successore di Colbert, vengono stabilite le regole di fabbricazione del famoso sapone. Più grasso animale di puro olio d'oliva, sale e cenere o soda (la cui composizione è simile). Infine, nessuna produzione in estate perché le alte temperature sono dannose per la fabbricazione di sapone. Attenti ai violatori che hanno rischiato di essere cacciati dalla Provenza! Oggi il sapone viene ancora prodotto utilizzando un processo tradizionale e ha riacquistato la sua lucentezza di prodotto naturale ed ecologica.

3 criteri di qualità

L'unione dei professionisti del sapone di Marsiglia ha codificato molto rigorosamente la produzione del sapone "vero" che deve essere basato su tre criteri: la sua produzione calda secondo un processo di saponificazione chiamato "processo di Marsiglia"; una composizione 100% vegetale e limitata a un massimo di sette materie prime; infine, una produzione riservata esclusivamente al dipartimento delle Bouches du Rhône, la sua culla storica.

Perché è così grande?

È 100% naturale, senza profumo, senza coloranti, senza conservanti e senza additivi. Accidenti! Quindi è un po 'di schiuma, è normale. Può essere usato sulla pelle dei bambini, senza strofinare troppo, e sugli animali che ne apprezzano la mancanza di profumi. I dermatologi spesso lo consigliano per combattere la secchezza della pelle e la pelle allergica. Un'altra qualità, è biodegradabile al 100% (in meno di 28 giorni) ed è super economico da usare. Può essere tenuto per mesi nella sua cucina e nel bagno senza vederlo sciogliersi visibilmente.

Come lo stiamo usando?

Nelle patatine, sarà perfetto sciogliersi rapidamente in acqua e possibilmente essere miscelato con succo di limone per preparare un detergente multiuso. Nel bar o nel pane, può essere usato per strofinare le macchie. Per lavarsi le mani in cucina o in bagno, niente di meglio di una saponetta di Marsiglia che viene lasciata in una bella tazza.

Buono a sapersi

Sciogli i pezzettini di sapone a bagnomaria e versa il composto liquido in uno stampo per creare un sapone "grande"!

Guarda il video: Sapone di Marsiglia - Reportage - Tour privati

Messaggi Popolari

Categoria Equilibrio, Articolo Successivo

10 rimedi per viaggi sereni
Equilibrio

10 rimedi per viaggi sereni

Anti jet-lag: per risincronizzare i ritmi promuovendo la produzione di melatonina, l'ormone principale del nostro orologio interno, Nadia Volf, medico agopuntore * consiglia di massaggiare il punto "Cento incontri", situato nella parte superiore del cranio. Per un sonno più facile, suggerisce anche di massaggiare il punto "Mountain Kunlun", situato nella cavità tra il tendine di Achille e il malleolo esterno.
Per Saperne Di Più
Scottature solari: 3 soluzioni per lenire la pelle
Equilibrio

Scottature solari: 3 soluzioni per lenire la pelle

1 medicina omeopatica: Apis mellifica, molto efficace per scottature, ma anche in caso di orticaria o bruciore quando la pelle è sia rossa che gonfia. 1 olio essenziale: l'olio essenziale di lavanda Aspic (Lavandula latifolia) per il suo lato analgesico. Diluito al 50% con un olio vegetale (oliva per esempio) e applicato nel massaggio, allevia e guarisce le ustioni.
Per Saperne Di Più