Cultura

Ragazza di Boston: "il" libro del giorno

Ti piacciono le belle saghe esotiche? Immergiti nella ragazza di Boston e all'inizio del ventesimo secolo insieme a una delle prime donne "moderne".

Ti piacciono le saghe, i bei ritratti di donne e le storie ben raccontate? Non cercate oltre, "Boston girl" è per voi. Questo romanzo molto carino ci proietta all'inizio del XX secolo sulle orme di Addie Baum. Lei è la "ragazza di Boston". Una ragazza nata nel 1900 da genitori ebrei immigrati polacchi che non hanno sentito nulla della moderna società americana. Per loro, le loro tre figlie devono essere allevate secondo la tradizione. E non c'è bisogno di studiare per diventare una brava madre. Solo, Addie è al di sopra della media intelligenza e mostra un carattere forte. Letteratura, film, università, lavoro, lei vuole sapere tutto, vivere tutto. Un ritratto molto carino che deve essere abbastanza coerente con quelle che furono le prime donne moderne del ventesimo secolo. La scrittura di Anita Diamant è semplice e molto rimossa. Che piacere! M.S.

Anita Diamant's Boston Girl, Hugo Roman, 338 p., € 17,50

Un po 'di più su Anita Diamant. Nata a Brooklyn nel 1951, si rivela già specialista delle tradizioni ebraiche. Ha scritto la sua prima fiction nel 1997, "The Red Tent", pubblicata in Francia con il titolo "La figlia di Jacob" (Robert Laffont). In questo romanzo come in tutti quelli che seguiranno (Good Harbor, Gli ultimi giorni di Dogtown e Day after night), Anita Diamant fa parlare le donne di se stesse, delle loro condizioni e della loro costruzione.

Guarda il video: Italiani a Boston. North End

Messaggi Popolari

Categoria Cultura, Articolo Successivo

Teatro: correre a vedere
Cultura

Teatro: correre a vedere "L'ultima ora"

Sembra aver visto tutto, tutto dice di Marie-Antoinette, una regina caduta ma anche una donna fragile, disprezzata, odiata, una madre amorevole e dolorosa. Ha lasciato una ricca corrispondenza in cui si rivela, confida. Bunny Godillot (foto) è stato ispirato a scrivere "The Last Hour".
Per Saperne Di Più
Tre cose da sapere su Emmanuelle Bercot
Cultura

Tre cose da sapere su Emmanuelle Bercot

È ufficiale: il lungometraggio di Emmanuelle Bercot "Tête haute", con Benoît Magimel, Sara Forestier e Catherine Deneuve, è stato scelto per aprire il 68 ° Festival di Cannes il 13 maggio. Contrariamente a quanto annunciato, all'inizio, non è la prima volta che viene selezionato un lungometraggio firmato da una donna!
Per Saperne Di Più
La ragazza e i mujahideen hanno turbato Jean
Cultura

La ragazza e i mujahideen hanno turbato Jean

Jean è caduto per questa ragazza "a cui non piaceva la jihad", ci fa condividere la sua preferita "Questa è la storia di una ragazza, femminista, giornalista, francese, che vive a Berlino. Quell'estate, si spostò in topless ai margini di un lago balneabile di Berlino, e incontrò l'improbabile, l'esatto opposto, Djahar proveniente dal Caucaso.
Per Saperne Di Più