Equilibrio

Restiamo al lavoro!

Oggi, difficile sfuggire allo stress professionale. A meno che non provi questi 6 esercizi proposti dalla sofrologa Laurence Roux-Fouillet.

1. In caso di sovraccarico di lavoropratica camminando consapevolmente.In strada o al parco, prima di entrare in ufficio o all'ora di pranzo, inizia a camminare e concentrati sui tuoi passi. Quindi, dopo 2 o 3 minuti, inspira su 3 passaggi (2 o 4 secondo il tuo ritmo) ed espira sui prossimi 3 passaggi.

2. Prepara la tua giornata per proiettarti fiduciosamente in azione. Dopo la colazione, con i piedi ben ancorati al pavimento, regola la respirazione e visualizza il programma della giornata. Quindi, concentrati su una qualità che sarà utile nelle prossime ore: calma, reattività, diplomazia, sottigliezza ... Senti crescere in te, darti forza e sicurezza prima di metterlo via in un angolo della tua testa verso il evocare quando necessario.

3. Testare la "respirazione della pompa" per alleviare la tensione muscolare e ridurre l'affaticamento. Siediti dritto, braccia e gambe non incrociati, inspira dolcemente girando la testa a sinistra, soffi ruotando a destra. Poi inspira facendo spallucce, pausa, i polmoni pieni, poi pompa con le spalle mentre si abbassano dieci volte di fila prima di soffiare via tutto. Per ripetere tre volte.

4. Sue verso l'interno per fare un passo indietro. Sedendosi o sdraiandosi, trascorri due minuti rilassando la tensione del corpo e rallentando la respirazione. Pensa a un recente evento piacevole, senti benessere, relax, calore, gioia, piacere. E fa emergere un sorriso interiore che ti trapasserà le labbra, come quelli della Gioconda.

5. Sii premuroso con te. Regalati come il tuo migliore amico: parla con parole confortanti e non esitare a prestare attenzione a te stesso. Formulare anche, ad alta voce e con convinzione, fasi di consolazione come "Non preoccuparti, sei sempre stato fortunato", "Non importa", "Hai fatto un ottimo lavoro" ...

6. Immagina di creare una scatola di cui preoccuparti. Ti permetterà di mettere da parte i fastidi puntuali che ti svegli di notte. Come funziona: chiudi gli occhi, rallenta il respiro, quindi visualizzalo ai piedi del tuo letto e pensa di posizionare i pensieri che ti riguardano. È fatto? Chiudilo, sapendo che troverai quei pensieri quando verrà il momento. Se la tua mente scappa, rifocalizzala sul tuo respiro: ti culla, rallenta il tuo ritmo interiore e ti fa scivolare verso il sonno.

Di Laurence Cochet

Da leggere: "La sofhrologia sul lavoro e altre tecniche per rimanere zen", Laurence Roux-Fouillet (Le Passeur). Compra il libro

Guarda il video: UBRIACHI MARCI COMPILATION - VIDEO DIVERTENTI - video divertenti

Messaggi Popolari

Categoria Equilibrio, Articolo Successivo

5 consigli per mantenere le tue risoluzioni 2016
Equilibrio

5 consigli per mantenere le tue risoluzioni 2016

È così, hai scelto le tue buone risoluzioni per il 2016? Ecco 5 consigli per tenerti lì. Stabilisci un piano d'azione "Un obiettivo senza un piano è chiamato un desiderio". Come ci ricorda questa citazione di Antoine de Saint-Exupéry, non accade nulla con una semplice bacchetta magica! In modo che la tua buona risoluzione non rimanga lettera morta, passi passo dopo passo e determini concretamente le risorse, i mezzi o il tempo di cui hai bisogno.
Per Saperne Di Più