Equilibrio

Mio figlio è depresso: "Ci si sente necessariamente colpevoli"

Quando il bambino diventa depresso, puoi sentirti colpevole come genitore e non adottare gli atteggiamenti corretti. Come aiutarlo nella sua lotta contro la depressione? Uno psicoterapeuta risponde.

La testimonianza di Sandrine, 47 anni.

"Quando mia figlia si è laureata con il massimo dei voti, non ha mostrato alcun entusiasmo, non sembrava avere importanza, la depressione è iniziata molto velocemente, tutto è cambiato in poche settimane. il trasporto pubblico è diventato impossibile, mi ha mandato una dozzina di SMS al giorno per dirmi che era sbagliato, doveva smettere di studiare ... Mio marito ha preso tempo per accettare la situazione, io non Non avevo scelta: l'ho preso con tutta la sua forza! A volte mi inviava messaggi come "Vieni adesso, altrimenti mi farò del male". Anche se è stata rapidamente presa in carico da persone molto competenti Ti senti in colpa quando il tuo bambino è in quello stato, sono stato molto preoccupato per la mia parte di responsabilità, mi sentivo molto impotente, ho reagito frammentario come meglio potevo. è essere una famiglia in cui hai sempre un sacco di comunicazione potremmo parlare del suo disagio e ho passato molto tempo con lei. Ho tenuto un anno, il tempo è andato meglio, e poi ho dovuto consultare
uno psicologo: non ci rendiamo conto di quanto sia difficile questa malattia per i propri cari! "

Il consiglio di Moussa Nabati, psicoanalista e psicoterapeuta *.

"È normale che ti preoccupi per tuo figlio, perché quello che vogliamo sopra tutto è che stia bene e in salute." Ma gran parte della nostra ansia viene da fantasia che siamo stati cattivi genitori. Qualsiasi depressione ci riporta alle nostre mancanze, e la depressione dei nostri figli è a volte quella in cui non ci siamo permessi di vivere. Non è colpa nostra se è essenziale per diventare consapevoli di esso e per accettarlo, tendiamo anche a volere che il problema venga risolto rapidamente, e questa ricerca di una soluzione rapida è spesso ciò che ci impedisce di trovare una via d'uscita. Devi aprirti, ascoltare e ammettere che non sei potente. Incoraggiamo il bambino a parlare di come si sente, facendo attività insieme ti permette di discutere e creare una connessione: vai al cinema, chiedigli della scuola, dei suoi amici ... ascoltiamolo se parla dei suoi ricordi. Non dovrebbe essere contraddetto o giustificato: ciò che dice è vero, non necessariamente reale ma vero per lui. "

* Depressione, un test per crescere? (Ed. Il libro tascabile).

Messaggi Popolari

Categoria Equilibrio, Articolo Successivo

10 consigli infallibili per la scelta di frutta e verdura
Equilibrio

10 consigli infallibili per la scelta di frutta e verdura

Fare la scelta giusta quando si tratta di frutta e verdura non è una responsabilità da prendere alla leggera. Tutta la famiglia stava aspettando il momento del dolce per assaporare il cocomero che aspettava pazientemente di essere divorato ed ecco il dramma! Non va bene per niente, quindi tutti sono delusi e ti incolpiamo per aver scelto male ... Finito di non essere amato per la tua scelta di frutta e verdura (esageriamo)!
Per Saperne Di Più
Ricetta dimagrante: tè verde o macha
Equilibrio

Ricetta dimagrante: tè verde o macha

Ingredienti: - 1 cucchiaino di Macha (polvere di tè verde) setacciata - Acqua - Bamboo Whisk (Chasen) Preparazione: 1 Scaldare l'acqua. 2 Metti 1 cucchiaino di macha setacciato in una ciotola. 3 Versare un po 'd'acqua per diluirlo. 4 Una volta che la miscela è omogenea, versare acqua calda o calda, ma mai bollire.
Per Saperne Di Più
Psicoterapie: 7 equivoci da dimenticare prima di iniziare
Equilibrio

Psicoterapie: 7 equivoci da dimenticare prima di iniziare

Idea ricevuta n ° 1: la psiche non parla mai, rimangono in silenzio! Questa fotografia del strizzacervelli che ti fa ascoltare e borbotta "hmm-hmm" di tanto in tanto non viene fuori dal nulla: è vero che alcuni praticanti, tra psicoanalisti rimangono in silenzio. Questo di solito è molto meno il caso per psicologi e psicoterapeuti, che sono più interventisti, anche se esistono ancora eccezioni.
Per Saperne Di Più